Mimmia Soro

Giovanni Maria Soro chiamato (MIMMIA) è nato a Siligo nel 1935, finite le scuole elementari (la terza classe) è stato avviato a condurre le pecore e a lavorare la campagna sotto la guida dell’amore ed il rigore Paterno (Padre Padrone) come si usava in quel periodo.
Nel 1956 malgrado il disappunto del Padre è partito per l’Olanda a lavorare in miniera con un contratto di tre anni.
Finito il periodo contrattuale ha fequentato per quattro anni l’istituto tecnico professionale V.A.M.di Voorschoten la dove ha conseguito i diplomi di operatore tecnico generale nel settore automobilistico, la qualifica le ha permesso di far parte del gruppo di tecnici (75 dipendenti) nell’officina statale come primo operatore mecanico e capo sostitutivo fino all’età pensionistica.
Nel 1973 è stato eletto Presidente de Circolo ricreativo “SU NURAGHE” di Sittard che ha Presieduto fino al 1979. Ha proposto, organizzato e presieduto la PRIMA CONFERENZA NAZIONALE DELL’EMIGRAZIONE SARDA IN OLANDA, con la partecipazione dell’Onorevole Franco Rais Assessore al Lavoro e Formazione Professionale, ha organizzato e accompagnato i figli degli Emigrati Sardi alle Colonie marine a Castelsardo, in collaborazione del C.R.A.I.E.S. Presieduto da Don Piero Monni prima, e Mons. Salvatore Ferrandu dopo.
Essendo Segretario della Federazione dei Circoli Sardi in Olanda ha contribuito all’insediamento della CONSULTA REGIONALE DELL’EMIGRAZIONE SARDA, con sede a Cagliari.
Nel 1974 è stato eletto Presidente del CO.AS.IT. (Comitato Assistenza Italiani) con sede a Rotterdam in collaborazione dell’Onorevole Alfonso Girace Console Generale e Presidente Onorario del Sodalizio.
L’otto ed il nove giugno del 1974 ha rappresentato la voce di protesta degli Italiani nella seconda camera dei deputati del parlamento Olandese affiche i figli degli Emigrati venissero ammessi ad iscriversi e frequentare le scuole universitarie alla pari degli Olandesi (da prima non Concesso).
Diplomato come operatore H.B.O. pronto socorso, partecipa ad avvenimenti sportivi ed altre manifestazioni la dove se ci fosse bisogno può prestare i primi soccorsi (mai succeda).
Appassinato della cultura Sarda in genere e con particolare interesse per la musica e la poesia.
Fin dalla giovane età si è cimentato a srivere versi. Negli anni cinquanta è apparsa la nobile rivista (S’Ischiglia) diretta da Anghelu Dettori con la partecipazione di Peppe Raga, Pedru Casu, Prantaferru e tanti altri, la dove rinunciare a concorrere non era facile, il primo approccio è stato con Bainzu Truddaju di Chiaramonti, con Antonio Manca di Silanus, con Antonio Canu di Oliena e tanti altri appassionati a corrispondere in rima, purtroppo quasi tutta quella corrispondenza è andata persa.
Altri hobby a tempo perso suona la fisarmonica.

  1. Abba de una pischina
  2. A chent'annos
  3. A chent’annos1
  4. A Chent'annos2
  5. A Cussu c'hat nadu monincone
  6. A Luisi Ladu 2019
  7. A Luisi Ladu (Augurios)
  8. A Luisi Ladu bonas Pascas
  9. A Luisi Ladu Nadale 2018
  10. A Peppinu Delogu
  11. Asa rejone sa culpa est sa mia
  12. A Serapiu Demonte
  13. Ammentos
  14. Augurios 1
  15. Augurios 2
  16. Augurios 3
  17. Augurios 4
  18. Augurios 2016
  19. Augurios Nadale 2016
  20. Augurios nozze d'oro
  21. Augurios pro Nadale
  22. Biografia
  23. Bufonatura
  24. Cara Giuditta
  25. Caru Franziscu
  26. Caru Giacomo
  27. Comente ti la passas
  28. Compare ispera
  29. Condoglianzas
  30. Cando T’ido
  31. Coraggiu
  32. Coraggiu a Mario Bellu
  33. Coraggiu Margarida
  34. Cumplimentos
  35. Cumplimentos Piera
  36. Dae sa terra de sos tulipanos
  37. Est tottu abbandonadu
  38. Eternu Divinu Movimentu
  39. Faeddada s’emigrante
  40. Illusione macca
  41. Incantu de natura
  42. In memoria de babbu Soro
  43. In memoria de frade meu
  44. In memoria de Guerinu Fiori
  45. In memoria de Maria Carta
  46. In memoria de Pazzola
  47. Mea massima culpa
  48. Mi dia cherrere
  49. Mirende cussa nue
  50. Misteru
  51. No bastada solu su talentu
  52. No fia invitadu
  53. No mi so ismentigadu
  54. No so pius cuddu chi fio
  55. No t'hapo ismentigadu terra mia
  56. Ponzende fattu
  57. Prommisas
  58. S’amicizia
  59. Sas campagnas de Siligo oe, e deris
  60. Segretu Amore
  61. Sempre ispera
  62. Siligo in Fiore
  63. Siligo su tou panorama
  64. Si lu podia
  65. S'isettu
  66. Solu tando germogliada sa flora
  67. So Meda Dolente
  68. Sos primos basos
  69. Su Dromicione
  70. Sunu inie
  71. Ti asede sa fortuna
  72. Usanza antiga

CONTOS

COSTANTINO LONGU    FRANCESCHINO SATTA    POESIE IN LINGUA ITALIANA

Elenco Poeti

INDICE  A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U W X Y V Z