Sandro Chiappori

CHIAPPORI SANDRO (Cagliari, 21.12.1954)
Agli inizi degli anni ’90, compone le prime opere letterarie in Lingua Sarda. Al primo concorso letterario a cui partecipa (il “Gallura”) vince il 1° Premio per il Teatro e il 1° Premio per la Prosa. Seguono numerosi altri riconoscimenti come il 1° Premio “Luras” per la poesia sarda, il 1° Premio “Gramsci” per la prosa sarda, il 1° Premio Internazionale “Artemisia” di Reggio Calabria per la poesia in Vernacolo. Ed ancora ottiene il 1° Premio in Lingua Sarda in 2 edizioni del Premio “Montanaru” di Desulo (‘92 e ‘94), in 4 edizioni del Premio “Città di Dolianova”, nel ’94 vince “L’ulivo d’Oro” di Dolianova, nel ’95 il “Vivicastello d’Oro – Premio Alziator”, e numerosi altri Primi Premi conseguiti in buona parte della Sardegna (come ad Ossi, Olmedo, Borutta, Dorgali, Silius (3 ediz.), Iglesias (3 ediz.), Oschiri (3 ediz.), Teti (3 ediz.), Orgosolo, Mamoiada, Romana, Scano Montiferru, Arborea, Maracalagonis, Quartucciu (2 ediz.), Selargius (premio d’Arti Faustino Onnis), Ozieri (Logudoro), Bonorva, Furtei, Capoterra, etc.), nonché nella penisola (come il Premio Noventa-Pascutto di Noventa del Piave e il 1° Premio per la poesia in Vernacolo al Concorso Letterario “Guido Cornaglia” di Ricaldone (Al) nel 2007). Ha conseguito, per la prosa sarda, il 1° Premio “Cortometraggio” nelle edizioni 2014 e 2015 del Premio Logudoro. Nel corso di quest’anno 2016 il 1° Premio per la poesia in lingua sarda a Lula (NU). A tutt’oggi, sono oltre 300 i riconoscimenti in campo letterario da lui conseguiti.
Sandro Chiappori è anche compositore musicale. Diversi i premi conseguiti nei festival sardi e della penisola. In particolare, prestigioso è stato il 1° Premio per la Migliore Canzone d’Autore (parole e musica) conseguito nel ’97 al Festival della Canzone d’Autore di San Severino Marche.
Ha pubblicato per i tipi dell’Amministrazione Provinciale di Cagliari la farsa in Lingua Sarda-Campidanese “Su Cammellu de Antoninu”, per la Provincia di Cagliari/Comune di Quartu S.E. la silloge “Fueddus de arriu” e per l’editrice “Condaghes”, il libro “Is cundannaus de su Sartu de Castiadas (breve romanzo attorno alla colonia penale sarda di Castiadas tristemente conosciuta, alla fine dell’800, come la “Cajenna sarda”).

  1. Arressignu
  2. Arrieddus de oru
  3. Chi ‘olis
  4. Comente naras tui
  5. Cussu diligu sonu
  6. Dì noa
  7. E cantas muttetus
  8. Est itzurpu custu tempus
  9. Fortzis, candu...
  10. Fueddus dèpius
  11. Immoi anca ses Tui
  12. Innui ap’a iscriri
  13. In nuis de paperi
  14. In s'àiri salamatza
  15. Làcanas de ispera
  16. Messàiu furuncu
  17. Noti canarxa
  18. Nuscu de narbedda
  19. Pabauli arrùbiu
  20. Sesi sa luxi, su tebiori
  21. Stàminis de Amori
  22. Tui chi ascurtas
  23. Tzùnchius

Contos

  1. Bianca chei su nie
  2. Lughinzos in su bentu

CONTOS

COSTANTINO LONGU    FRANCESCHINO SATTA    POESIE IN LINGUA ITALIANA

Elenco Poeti

INDICE  A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U W X Y V Z