La Differenza

Penso e ripenso: - Che mai pensa l'oca
gracidante alla riva del canale?
Pare felice! Al vespero invernale
protende il collo, giubilando roca.

Salta starnazza si rituffa gioca:
n certo sogna d'essere mortale
n certo sogna il prossimo Natale
n l'armi corruscanti della cuoca.

- O ppera, mia candida sorella,
tu insegni che la Morte non esiste:
solo si muore da che s' pensato.

Ma tu non pensi. La tua sorte bella!
Ch l'esser cucinato non triste,
triste il pensare d'esser cucinato.

Guido Gozzano

Statistiche sito,contatore visite, counter web invisibile
WOP!WEB Servizi per siti web. Contatori, statistiche, forum, sondaggi... GRATIS!