Il vestito pi bello

 

Ti ho disegnato addosso il vestito pi bello
e ti ho guardato a lungo.
Sono arrivata fino alla porta del cuore
ho aperto ed ho guardato anche l
e mi piaciuto quello che ho visto,
o forse ho visto quello che mi piaciuto...
su, su, sono entrata nella tua testa
ed ho letto i pensieri,
ho letto quelli scritti con la mia grafia,
erano belli e dentro c'ero anch'io.

ti guardo e penso:
se ti spoglio cosa resta?
cosa resta sotto il vestito,
dentro il cuore, nella testa......
Cosa resta di quello che vedo,
di quello che leggo,
di quello che penso che tu sia?

Resto io.
Resta la mia passione stupida
che con la violenza di uno schiaffo sonoro,
improvviso,
ritorna ogni volta al mittente.

Resti tu.
Quello vero,
quello che non conosco,
che non oso guardare,
e che forse non mi piacerebbe neanche.....

Ma cos bello il tuo vestito,
non toglierlo,
voglio guardarti ancora!




           

Anna Lisa Mameli

POESIE ITALIANE  POESIE SARDE  HOME PAGE

redazione@luigiladu.it