Canto d'amore

Mia amata
ancora della salvezza,
in te rimuovo
il peso della mia coscienza.

Sono solo, nudo
vestito spesso dalle illusioni;
sconosciuto questo tuo pianeta,
eppure mi da pace
e motivo di rivincita
dalle mie tante sconfitte
di uomo debole
che di sogni si nutre
nella precaria instabile esistenza.

Mia amata
ci si rinnova
navigando attraverso
il tuo mondo;
si diventa forti amandoti:
si trova ogni spiegazione
anche se inutile o banale.

Tenendoti per mano
mi accorgo d’esser vivo:
non c’è cosa più straordinaria.
Ogni giorno è migliore
di quello andato, perduto;
ogni gesto quotidiano
acquista peso, valore, sonorità
in un solo ed unico
canto d’amore.

Paolo Guerriero

Statistiche sito,contatore visite, counter web invisibile
WOP!WEB Servizi per siti web. Contatori, statistiche, forum, sondaggi... GRATIS!